0

Da “La Stampa” del 5 Settembre scorso, apprendiamo che il musicista, compositore e produttore discografico inglese sostiene la campagna palestinese «Boicottaggio, disinvestimento e sanzioni» nei confronti di Israele.
Questo il link all’articolo di Letizia Tortello:
http://www.lastampa.it/2016/09/05/cronaca/torino-danza-diventa-un-caso-brian-eno-toglie-la-musica-alla-manifestazione-proisraele-qKy6tLmppiLUwxxeJzsc1M/pagina.html