0

Giacomo Corbo è uno studente universitario di 23 anni. Vive ad Asti e ha trascorso l’agosto 2016 in Palestina, come volontario nel campo rifugiati Aida, a nord di Betlemme.
“Le giornate sono relativamente tranquille” scrive, raccontando la sua esperienza “Di notte invece la situazione si capovolge completamente. Eppure” conclude Giacomo “i ragazzini che non hanno mai visto il mare e portano dentro storie che nessun uomo dovrebbe sopportare, continuano a ridere, a giocare… a resistere”.
Questa la sua relazione.

relaxione-g-corbo-aida-camp-2016